5 nuove abitudini per uno stile di vita sano

Jul 6, 2020 | Salute e benessere

Ottenere uno stile di vita sano è un obiettivo accessibile a tutti, eppure nella società moderna sembra quasi un’utopia. Il segreto sta nel cambiare le vostre abitudini lentamente, per riuscire ad inserirle nella quotidianità.

I cambiamenti drastici possono sembrare più efficaci, ma vi daranno la percezione che il passaggio sia troppo drastico per poter essere portato a termine, portandovi al fallimento ancor prima di cominciare.

Quello che suggerisco, invece, è integrare queste cinque nuove abitudini poco per volta, in modo tale che, senza accorgervene, diventeranno a far parte del vostro stile di vita, andando magari a sostituire altre vecchie cattive abitudini.

1- Meditazione

Vi permetterà di aumentare la consapevolezza, di focalizzare l’attenzione sul momento presente ed è un mezzo grazie al quale riuscirete rallentare la mente sempre abituata ad essere sovrastimolata.

I benefici della meditazione sono molteplici ed è una pratica adatta a tutti, anche a coloro che credono di non averne bisogno o che non faccia per loro.

Vedrete che una volta integrata la meditazione nelle vostre giornate, sarà difficile farne a meno.

Ma come meditare?

Trovate un luogo tranquillo dove sapete che non sarete disturbati. Sedetevi in una posizione comoda su una sedia o a terra, magari con il bacino leggermente sollevato: potete usare una coperta, un cuscino o un blocco yoga, in modo tale che la schiena sia ben dritta, ma non rigida.

Se siete alle prime armi l’ideale sarebbe ricorrere a una meditazione guidata, oppure potete utilizzare della musica appropriata di sottofondo o addirittura stare in silenzio. Gli occhi possono essere chiusi o socchiusi e portate la concentrazione sul vostro respiro.

Se vi può aiutare a restare concentrati potete anche contare i secondi di inspirazione ed espirazione. Portate l’attenzine sulle sensazioni del vostro corpo in quel preciso istante e nel momento in cui vi accorgete che la mente sta vagando, dolcemente rifocalizzatevi sulla respirazione.

L’obiettivo della meditazione non è non pensare, ma lasciar fluire i pensieri senza giudizio, lasciarli scorrere con naturalezza e osservarli da spettatore esterno.

All’inizio, se avete molta difficoltà nel mantenere la concentrazione, non temete, è normale. La vostra mente necessita di allenamento, quindi potete partire impostando un timer a 5 minuti, per poi aumentare man mano che prendete confidenza con la pratica. Se li conoscete potete anche utilizzare pranayama, mudra, bandha e mantra.

Già dopo qualche seduta ne sentirete i benefici.

2- Morning routine

Non avevo capito l’importanza di avere una routine mattutina finché non me ne sono creata una. Non esiste una routine mattutina ideale, ma si adatta ad ogni persona e stile di vita.

L’obiettivo di creare una serie di azioni abitudinarie che vengono ripetute quotidianamente permette di limitare il potere decisionale sulle vostre vite. Avete già parecchie scelte da prendere nel corso della giornata e della vostra vita, più o meno importanti, sovraccaricando il vostro sistema nervoso, sottoponendolo a costante stress.

Quindi, dove è possibile, limitate le decisioni da prendere durante la giornata. La morning routine, combinata al minimalismo, è un ottimo alleato nel semplificarvi la vita.

Inoltre vi permetterà di gestire al meglio la vostra mattinata, riuscendo a trovare del tempo per voi stessi ed essere più produttivi nel corso della giornata.

3- Doccia fredda

Forse non molto allettante, soprattutto durante i mesi invernali. Ma la doccia fredda permette di rinforzare il sistema immunitario, stimolare la circolazione sanguigna, aiutare a regolare la temperatura corporea, restringere i pori della pelle dandone un aspetto più levigato, aiutare a sigillare le cuticole dei capelli rendendoli più lucidi, ma soprattutto dare un boost di energia e migliora l’umore. Specialmente se effettuata al mattino, aiuta a risvegliare il corpo e la mente.

Insomma, i benefici, come vedete, sono molteplici, l’unica nota dolente è che per alcuni potrebbe risultare spiacevole, ma con il tempo non ci farete neanche più caso.

Per cominciare questa pratica e riuscire ad abituarsi ad una temperatura della doccia più fredda ci sono varie tecniche: c’è chi da un giorno all’altro cambia radicalmente, chi ad ogni doccia abbassa gradualmente la temperatura e, personalmente la mia preferita, chi mantiene la temperatura della doccia tiepida e passa poi gli ultimi 30-60 secondi alla doccia fredda. Provate varie tecniche e trovate quella che funziona meglio per voi.

4- Mangiare senza distrazioni

Quella della mindful eating è un’arte, che richiede pratica e costanza, ma mettersi a tavola senza distrazioni esterne può essere un grande aiuto. Rinunciare a tv e cellulari durante i pasti permette di concentrarsi su quello che si sta effettivamente facendo: mangiando.

In questo modo avrete più consapevolezza di cosa e quanto mangiate, riuscendo a capire meglio quando siete sazi o quando avete ancora fame, specialmente se oltre a portare l’attenzione sul vostro piatto, vi sforzate a mangiare lentamente. Con il tempo vi accorgerete che i cibi acquistano più sapore. Cercate di vivere l’esperienza del pasto non come qualcosa che dovete fare, magari di fretta tra un meeting e l’altro, ma, anzi, fatela diventare un’occasione per rallentare dalla frenesia quotidiana e prendersi un attimo di pausa, gustandovi il momento.

5- Evitare lo schermo appena svegli e prima di andare a dormire

Oltre ad evitare gli schermi durante i pasti, sconsiglio l’utilizzo di apparecchi elettronici sia appena svegli, che prima di andare a dormire.

Controllare il telefono come prima cosa al mattino, costringe il cervello a svegliarsi prima del necessario, rendendovi poi meno produttivi nel corso della giornata. Concedetevi, invece, del tempo per voi stessi, riprendendo il secondo punto, pianificandovi una routine mattutina che non coinvolga l’utilizzo di schermi per almeno i primi 30 minuti al mattino, cosí da poter cominciare la giornata lavorativa al meglio e al massimo della concentrazione.

Controllare chat e email prima di andare a dormire, invece, può causare disturbi del sonno, rendendovi difficile addormentarvi, rischiando di non dormire un sufficiente numero di ore durante la notte. L’insonnia può portare di conseguenza a varie problematiche, quali ansia e depressione, obesità, diabete e malattie cardiovascolari. Per evitare tutto ciò, potete in alternativa leggere un libro o praticare la meditazione, le opzioni sono tante, trovate l’alternativa che sostituisce l’uso dello schermo che più funziona per voi.

 

Questi erano i miei cinque consigli su come migliorare la propria salute mentale e fisica. Fatemi sapere in un commento se già li conoscevate tutti e se già ne praticate qualcuno. Non dimenticate di condividere e iscrivervi sui social.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: