10 cose non turistiche da fare a San Francisco

Jul 10, 2020 | Viaggi

Ho vissuto a San Francisco un anno come ragazza alla pari, in Mission, il quartiere messicano. Ho amato la città, tra i sali e scendi, le case tipiche uniche e colorate e lo stile di vita sano… anche fin troppo sano!

Inizio con il ringraziare Samantha, con la quale ho condiviso parte della mia esperienza da au pair in questa meravigliosa città, che ha fornito alcune delle foto presenti in questo post. Nel suo profilo instagram troverete centinaia di foto straordinarie di tutti i suoi viaggi negli Stati Uniti (e non solo).

Ci sono varie guide su che cosa visitare a San Francisco e oggi non starò qui a ripetere i soliti punti turistici quali il Golden Gate bridge o Fisherman’s Wharf, ma vi voglio mostrare l’altra faccia di San Francisco, quella vissuta dalla gente locale, che solitamente chi si ferma per solo qualche giorno non ha l’opportunità di conoscere. Vi darò consigli su ristoranti, cafè e varie attività che la città offre.

Premessa: se avete intenzione di visitare la città non fatevi ingannare dall’idea che in California è estate tutto l’anno, San Francisco è famosa per i microclimi presenti all’interno della città e per la sua fitta nebbia che colpisce la baia. Vestitevi quindi a strati per essere preparati ad ogni eventuale temperatura.

1- Cena thai da Farm House

Collocato in Mission, io ero molto fortunata ad abitare a solo un paio di blocchi di distanza, è considerato il miglior ristorante Thai della città. Non solo il cibo è di qualità e ricco di sapori, ma le decorazioni e l’aria di festa rendono una cena da Farm House un evento. Se è il vostro compleanno lo staff improvviserà una piccola celebrazione cantandovi “Happy birthday” con tanto di tamburelli e maracas, infatti durante la serata assisterete a vari “spettacoli” di questo genere. Il prezzo è medio-alto, consiglio di provare il Pad See You e il Yellow Curry.

 

2- Un’ottima pizza da Il Casaro

Se per qualsiasi ragione vi manca casa e vi viene voglia di mangiarvi una bella pizza come in Italia, Il Casaro fa al caso vostro. Io ho avuto occasione di provare la pizzeria a Castro, nel quartiere gay, ma c’è anche la pizzeria a Columbus Avenue, a North Beach, il quartiere italiano. La pizza non ha nulla da invidiare a quella italiana, con una selezione niente male (non troverete ananas e prosciutto, ecco). Ottimi anche gli antipasti e la burrata, cosí anche il vino. Prezzo medio, una pizza costa in media tra i 15 e i 18 dollari (più tasse!).

 

 

 

3- Brunch da Stable Cafe

Anch’esso situato in Mission, Stable Cafe è perfetto per quelle giornate soleggiate quando ti vuoi prendere una pausa caffè ma pur sempre godendoti il bel tempo all’aperto. Oltre agli ottimi cappuccini e bagles, quello che colpisce è il patio collocato sul retro, sommerso da piante e fiori. Ottimi anche i dolcetti fatti in casa che trovate alla cassa, i prezzi sono abbastanza alti per essere un cafe, ma la location ripaga il prezzo sicuramente!

 

4- Cappuccino arcobaleno da Home Coffee

Altro cafe ma questa volta famoso per il cappuccino arcobaleno! Tre location situate a Richmond, Sunset, e Chinatown, Home Coffee è davvero molto carino e i loro latte e cappuccini, insieme ai loro toast dolci o salati, daranno un tocco in più alle vostre foto instagram. Il prezzo qui è più nella media di San Francisco.

 

 

 

 

 

 

5- Dolores Park

Probabilmente lo troverete in qualche guida, ma non potevo non menzionare Dolores Park. Anch’esso collocato in Mission, è un parco molto grande, che durante i weekend si riempie di feste e picnic. Se avete occasione di trovarvi in città durante qualche festività o parata, come per esempio il gay pride, vi raccomando di sostare a Dolores Park e vi sentirete subito in aria di festeggiamenti. Magnifico durante il tramonto (o alba), che potrete ammirare dal punto più alto del parco.

 

6- L’altalena di Bernal Heights

A circa 15 minuti a piedi dal quartiere Mission, trovate questa meravigliosa collina chiamata Bernal Heights. Situandosi a 30 minuti a piedi da casa mia era diventato il mio piccolo angolo di pace, dove potevo prendermi una pausa dalla vita da au pair e meditare con tranquillità (quando non c’erano troppi turisti, ovviamente). La particolarità di Bernal è che oltre ad avere una vista spettacolare sulla città, è presente un’altalena, dove potrete ottenere delle bellissime foto di voi che vi dondolate con lo sfondo della città. Per raggiungere l’altalena con la vista c’è una piccola passeggiata in salita, ma fattibilissima e una volta raggiunta la cima sarà una soddisfazione riposare dondolandosi dolcemente dentro la città. Bernal Heights da il meglio di sé nelle giornate più soleggiate, ma potrete apprezzarla anche con una leggera nebbia, creando un effetto davvero interessante. Sconsigliato se la nebbia è molto fitta.

 

7- I murales nascosti negli Hidden Garden Steps

Dei murales nascosti tra i gradini di una scalinata, davvero originali e degni di essere fotografati. Collocati nel quartiere Inner Sunset, sono una tappa obbligatoria, magari tra la visita del Golden Gate Park e una pausa cappuccino arcobaleno da Home Coffee. Specialmente perché, oltre a questa scalinata, a poche centinaia di metri di distanza si trovano i Tiled Steps, sempre sulla 16th Ave, anch’essi caratterizzati da murales nascosti tra i gradini, che vi porteranno poi al Granview Park. Il nome parla da sé, uno dei parchi con la miglior vista della città, quasi alla pari di Bernal Heights. Se la giornata non è particolarmente soleggiata armatevi di sciarpa e giacca a vento, solitamente la zona è molto ventosa.

 

8- La miglior vista della città con effetto sorpresa

Perfetto se siete muniti di auto, cosí da darvi l’effetto sorpresa quando raggiungete il punto da dove poter ammirare la vista, ma potete benissimo arrivarci con i mezzi, a piedi o con uber. Si tratta dell’incrocio tra Clipper St e Portola Dr, per la direzione prendete in considerazione partire dal quartiere di Forest Hill e dirigervi verso Noe Valley, percorrendo appunto Clipper St. Una volta superato l’incrocio, alla fine della collina si rivelerà, a parer mio, la vista più bella che la città può offrire. La prima volta che percorsi quella strada in auto rimasi a bocca aperta, stavo semplicemente tornando a casa dopo essere andata a trovare un’amica e mi sono ritrovata inaspettatamente questo pezzo di città di cui non ero a conoscenza. Anche dopo svariate volte che percorsi quella strada, ancora mi dava emozioni incredibili. Meravigliosa sia di giorno che al tramonto, ma sensazionale di sera, grazie alle luci della città.

 

9- Un tuffo negli anni ’80 a Church Of 8 Wheels

Passiamo a un po’ di svago, per chi è amante degli anni ’80 come me non può non passare una serata a pattinare a Church Of 8 Wheels, su Fillmore Street. Vi sembrerà di entrare in una chiesa, ma una volta all’interno scoprirete che si tratta di una pista di pattinaggio. Vi dirò la verità, da principiante ho passato delle serate davvero all’insegna del divertimento, non solo perchè ho avuto la possibilità di far pratica con i pattini, ma anche perché trovate skaters di qualsiasi livello, e sembra quasi di assistere a uno show quando i più esperti improvvisano piroette e acrobazie. Luci che creano l’atmosfera e musica anni ’80, per i più nostalgici sarà un tuffo nel passato. Potete controllare nel sito web gli orari e i giorni di apertura e nel weekend, dopo un certo orario, è per soli maggiorenni. Avete la possibilità di portare i vostri pattini o in alternativa noleggiarli. Noleggio pattini ed entrata sono 15$, attenzione perchè accettano solo contanti.

10- Una night out al Carbon

Personalmente non sono una tipa molto festaiola, ma ogni tanto mi concedo una serata fuori a ballare. Il Carbon è un locale latino situato a North Beach, per le poche discoteche che ho frequentato durante la mia permanenza a San Francisco, questa è una di quelle che più mi ha soddisfatta. Molto frequentato da messicani, la musica ha il giusto ritmo e le migliori serate sono quelle a tema durante le festività (Halloween è una delle migliori in quanto tutti sono mascherati). Se entrate prima delle 10 non pagate, crederete che sia veramente presto come orario per come siamo abituati noi italiani, ma il locale, come quasi ogni altro locale della città, chiude alle 2 di notte.

 

Questi erano i miei 10 luoghi da visitare in versione meno turistica delle solite guide, la maggior parte di esse situate nel quartiere Mission, forse il fatto che la mia famiglia ospitante abitasse proprio in questo quartiere ha un pò influenzato.

Fatemi sapere se avete visitato la città ed eravate a conoscenza di qualcuno di questi punti o se li visiterete in futuro. Se vi piace l’argomento, fatemi sapere con un commento se siete interessati ad un altro post su altri luoghi da visitare a San Francisco.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: